I POPOLI NATURALI E L'ECOSPIRITUALITA'

Il libro, scritto in collaborazione con Ola Cassadore, leader della Apache Survival Coalition, tratta la realtÓ dei Popoli naturali e la loro filosofia di vita, parla dei Nativi europei di ieri e di oggi, introduce all'ecospiritualitÓ, rappresenta una denuncia del caso Mount Graham, la montagna sacra degli Apache, quale simbolo emblematico dei soprusi subiti dai Nativi di tutto il mondo.
La comprensione dell'identitÓ esperienziale manifestata dai Popoli naturali e dalle culture tradizionali che essi esprimono Ŕ importante per realizzare una conoscenza della loro natura storica e della loro esperienza intrinseca, allo scopo di portare alla luce valori che fanno parte delle radici di ognuno di noi e che costituiscono un prezioso bagaglio di conoscenze, patrimonio di tutta l'umanitÓ.
Per lungo tempo, le grandi religioni hanno bollato di superstizione e di ignoranza le visioni del mondo dei Popoli naturali, tacendo sulla loro reale natura esperienziale.
Hanno mostrato questi popoli nel ruolo di reperti archeologici che non si sono evoluti e che sono sopravvissuti alla storia come curiositÓ antropologiche. Ma i Popoli naturali non sono temi di studio da mettere in una teca di un museo di antropologia. Non sono culture rimaste indietro nel tempo.
I Popoli naturali sono culture vive che, nonostante le persecuzioni subite, hanno vissuto la loro storia a fianco di quella delle grandi religioni procedendo per un loro specifico cammino evolutivo.
Oggi, i Popoli naturali sono ben vivi e vitali, presenti nella storia, ciascuno con una loro precisa tradizione che per il suo univoco senso di universalitÓ ha molto da dire in un mondo dilaniato da guerre di religione.
Infatti, si pu˛ osservare come dalla spiritualitÓ dei Popoli naturali si possa giungere all'intuizione dell'esistenza di una spiritualitÓ universale che finora non era mai stata pensata.
Le culture dei Popoli naturali vanno conosciute e studiate senza presunzione e con l'umiltÓ necessaria a comprendere una mentalitÓ nuova e capire la proposta di vita che esse rappresentano. Per avere i termini di riferimento di un mondo pi¨ a misura d'uomo e per avere la possibilitÓ di dare una risposta libera al senso esperienziale rappresentato dall'esistenza
La spiritualitÓ dei Popoli naturali, nel suo riferimento alla natura, puŔ essere esempio di come si possa vivere in contatto con la natura stessa, della necessitÓ di rispettarla, della possibilitÓ di una effettiva fratellanza tra i Popoli e di una unitÓ spirituale nel riferimento ad una religione naturale che sia comune a tutti i Popoli del Pianeta.
I Popoli naturali manifestano valori di grande importanza per tutta l'umanitÓ. Valori fondamentali dell'uomo e del senso dell'esistenza che non sono stati contaminati e distorti dalle interpretazioni storiche e di parte delle grandi religioni e che oggi possono dare un importante e prezioso contributo al progresso e all'evoluzione dell'individuo e della societÓ dell'intero pianeta.